Ultime news dal mondo

QUESTA E' UNA NOTIZIA UN PO' VECCHIA, CIRCA UN ANNO FA, CHE RIGUARDA UNA CITTADINA INGLESE (TALE LADYSMITH).

 

Un'altra scena di isteria è stata sperimentata in occasione della messa presso la Scuola Secondaria di Windsor a Ladysmith. La messa è il risultato del panico di Giovedi, quando circa 90 alunni della scuola si precipitarono all'ospedale provinciale di Ladysmith dopo che hanno cominciato a presentare vertigini, svenimenti, difficoltà respiratorie, convulsioni e schiuma alla bocca.

I Leader religiosi locali sono stati sul luogo dell'accaduto, per scacciare quelli che dicono siano demoni dopo che alcuni degli allievi hanno affermato di vedere enormi serpenti.

 

Demoni? Serpenti giganti? Cosa avranno realmente visto i 90 alunni riuniti in preghiera? Come mai ci sono state queste reazioni violente? Sono domande che non credo troveranno facile risposta. Come mai accadono questi strani fenomeni?

Mussolini: "Vietate Paranormal Activity, fa troppa paura"

La presidentessa della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza ha chiesto che il film di Oren Peli sia vietato ai minori, reo di causare attacchi di panico e problemi psicologici ai giovani spettatori...

Paranormal Activity, l'horror psicologico di Oren Peli, negli Stati Uniti è stato definito "il film che ha terrorizzato l'America", e con un budget di soli 15.000 dollari (spese promozionali escluse) è riuscito a brillare pur all'ombra della corazzata Avatar, che ha monopolizzato i cinema di tutto il mondo. Ma a quanto pare il film non ha terrorizzato solo l'America, anche il Bel Paese pare aver sentito fin nel profondo il brivido delle attività paranormali di Peli: e quale miglior pubblicità per una pellicola low budget che ricevere pubblicamente la scomunica laica di uno dei personaggi delle politica e dello spettacolo più controversi d'Italia?

Per Paramount, dev'essere stato un vero colpo di fortuna che Alessandra Mussolini, attuale presidentessa della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza, reputando troppo terrificante il film abbia lanciato il segnale d'allarme al ministro della cultura Sandro Bondi per proteggere gli spettatori più giovani. Interrogandosi sul perché il film non sia stato vietato ai minori, la Mussolini afferma che Paranormal Activity abbia causato "attacchi di panico e problemi psicologici" ai giovani spettatori. A darle manforte è arrivato anche il Codacons (che ha lasciato il proprio segno anche nella controversa questione riguardo l'arrivo di Grand Theft Auto IV in Italia): il presidente dell'associazione, Carlo Rienzi, con alla mano casi di malori e attacchi di panico che avrebbero colpito alcuni giovani in diverse sale richiedendo l'intervento del 118, ha giustificato la propria posizione affermando che "i minorenni che in questi giorni hanno subìto effetti legati alla visione del film, quali attacchi di panico, tremori, vomito, stato di choc eccetera, potrebbero richiedere il risarcimento dei danni in Tribunale". Secondo Antonio Marziale, presidente dell'Osservatorio sui diritti dei minori e consulente della Mussolini, "se negli Usa Paranormal Activity non è stato vietato ciò non vuol dire che ogni americanata debba godere nel nostro Paese di immunità riflessa", apparentemente ignorando che negli Stati Uniti il film è stato in effetti vietato ai minori di 18 anni. Bondi dal canto suo ha già accolto l'appello della parlamentare, riservandosi di attuare una verifica a tutela dei minori. Sotto accusa anche il trailer del film, che proiettato prima delle altre pellicole in sala potrebbe risultare come una inattesa sorpresa per i più piccoli.

Quindi, in sostanza cosa abbiamo qui se non la più grande opera di viral marketing involontaria che la produzione di Paranormal Activity potesse sperare? Un film dell'orrore che potrebbe causare attacchi di panico e svenimenti nello spettatore: chi mai andrebbe a vedere un film horror che potrebbe addirittura provocare... paura? Indignati, vero? In difesa della propria posizione, Carlo Rienzi cita il precedente del film di Mel Gibson, Apocalypto, che proprio grazie un ricorso del Codacons fu vietato ai minori di 14 anni. Dimenticandosi però di citare La Passione di Cristo dello stesso Mel, film uscito in sala completamente privo di censura, scherzosamente definito da Stan di South Park come "uno snuff movie lungo due ore" nell'episodio The Passion of the Jew e a suo tempo accusato di aver provocato svenimenti e visioni mistiche negli spettatori. Due pesi, due misure, a seconda del grado di santità degli spiriti.

 

fonte: Horror magazine.it

CODEX ALIMETARIUS

“Ci sono solo due modi per evitare un mondo di dieci miliardi di persone.
O i tassi di natalità adesso scendono velocemente,
oppure debbono salire i tassi di mortalità. Non c’è altro modo.
Ci sono, ovviamente, tanti modi per far salire i tassi di mortalità.
Nell’epoca termonucleare si può fare in maniera molto veloce e decisiva.
Carestie ed epidemie sono gli antichi modi in cui la natura
controlla la crescita demografica, e nessuno delle due è scomparsa dalla scena...”

[Robert McNamara, presidente della Banca Mondiale, 2 ottobre 1979]


Il nuovo CODEX ALIMENTARIUS sarà attivo in tutta Europa dal 31 dicembre 2009:

- determinerà gli standard di sicurezza alimentare e le regole in più di 160 paesi del mondo, cioè per il 97% della popolazione mondiale;

- ha già dichiarato le tossine come nutrienti;

- metterà fuori legge ogni metodo alternativo nel campo della salute, come le terapie naturiste, l'uso di integratori alimentari, di vitamine e di tutto ciò che potrebbe essere un potenziale concorrente per l'industria chimico-farmaceutica;

- è una creazione di un'associazione condotta da Rockfeller e dall'IGFarben della Germania nazista (nel 1941 i responsabili della IGFarben furono dichiarati colpevoli di genocidio, di schiavitù ed altri crimini);

- l'organizzazione nazista associata a Rockfeller ha costituito il mercato farmaceutico del pianeta.

- l'agricoltura e l'allevamento di animali saranno regolate dall'industria chimico-farmaceutica che vieta per principio l'agricoltura biologica;

- ogni mucca da latte sarà trattata con l'ormone bovino della crescita (ricombinato geneticamente) prodotto dalla Monsanto;

- ogni animale del pianeta usato a fini nutrizionali dovrà essere trattato con antibiotici ed ormoni della crescita;

- gli alimenti contenti OGM non saranno più etichettati come tali;

- Già nel 2001 il Codex Alimentaris reintegrò 7 delle 12 sostanze chimiche (note per essere causa di cancro) vietate unanimemente da 176 nazioni. Dal 31 dicembre probabilmente reintegrerà le rimanenti 5;

- l'alimentazione umana dovrà essere irradiata con Cobalto i cui livelli saranno maggiori di quelli permessi in precedenza;

- gli alimenti saranno deminiralizzati;

- i cereali e gli ortaggi saranno trattati con pericolosi pesticidi;

Lo scopo del CODEX è quello di ridurre di circa il 92 % la popolazione mondiale, causando tumori, patologie cardiovascolari, diabete e malattie da carenza vitaminica. Si stimano tre miliardi di decessi solo nel primo decennio a venire.

Si salvi chi può...

 

fonte: Croponline.org

Fonte: Freemachinez

CI VOGLIONO METTERE TUTTI A TACERE?

Grave attacco alla libertà di espressione
21 gennaio 2010 - www.emiliaromagna.antoniodipietro.it/siti/rn/?p=1247

Ieri il Senato ha approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza (D.d.l. 733) e, tra gli altri, un emendamento del senatore Gianpiero D’Alia (U.D.C.) identificato dall’articolo 50-bis: ”Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet”. (vedi sotto articolo integrale)
La prossima settimana il testo approderà alla Camera diventando l’articolo nr. 60.

Il senatore Gianpiero D’Alia (UDC) non fa parte della maggioranza al Governo e ciò la dice lunga sulla trasversalità del disegno liberticida della Casta.
In pratica, in base a questo emendamento, se un qualunque cittadino dovesse invitare attraverso un blog a disobbedire (o a criticare?) ad una legge che ritiene ingiusta, i “providers” dovranno bloccare il blog.

Questo provvedimento può far oscurare un sito ovunque si trovi, anche all’estero; il Ministro dell’Interno, in seguito a comunicazione dell’autorità giudiziaria, può infatti disporre con proprio decreto l’interruzione della attività del blogger, ordinando ai fornitori di connettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine.
L’attività di filtraggio imposta dovrebbe avvenire entro il termine di 24 ore; la violazione di tale obbligo comporta per i provider una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000 a euro 250.000.
Per i blogger è invece previsto il carcere da 1 a 5 anni per l’istigazione a delinquere e per
l’apologia di reato, oltre ad una pena ulteriore da 6 mesi a 5 anni per l’istigazione alla disobbedienza delle leggi di ordine pubblico o all’odio fra le classi sociali.

Con questa legge verrebbero immediatamente ripuliti i motori di ricerca da tutti i link scomodi per la Casta !
In pratica il potere si sta dotando delle armi necessarie per bloccare in Italia Facebook, YouTube e “tutti i blog”, che al momento rappresentano in Italia l’unica informazione non condizionata e/o censurata.
Vi ricordo che il nostro è l’unico Paese al mondo dove una “media company” ha citato YouTube per danni chiedendo 500 milioni euro di risarcimento. Il nome di questa “media company”, guarda caso, è Mediaset.

Quindi il Governo interviene per l’ennesima volta, in una materia che, del tutto incidentalmente, vede coinvolta un’impresa del Presidente del Consiglio in un conflitto giudiziario e d’interessi.
Dopo la proposta di legge Cassinelli e l’istituzione di una Commissione contro la pirateria digitale e multimediale, che tra poco meno di 60 giorni dovrà presentare al Parlamento un testo di legge su questa materia, questo emendamento al “pacchetto sicurezza” di fatto rende esplicito il progetto del Governo di “normalizzare” con leggi di repressione Internet e tutto il sistema di relazioni e informazioni sempre più capillari che non riescono più a dominare.

Tra breve non dovremmo stupirci se la delazione verrà premiata con buoni spesa!
Mentre negli USA Obama ha vinto le elezioni grazie ad Internet, in Italia il governo si ispira per quanto riguarda la libertà di stampa alla Cina e alla Birmania.
Oggi gli unici media che hanno fatto rimbalzare questa notizia sono stati il blog Beppe Grillo e la rivista specializzata Punto Informatico.
Date la massima diffusione a questa notizia per cercare di svegliare le coscienze addormentate degli Italiani, perché dove non c’è libera informazione e diritto di critica il concetto di democrazia diventa un problema puramente dialettico

www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Emend&leg=16&id=391198&idoggetto=413875

Art. 50-bis.
(Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet)
        1. Quando si procede per delitti di istigazione a delinquere o a disobbedire alle leggi, ovvero per delitti di apologia di reato, previsti dal codice penale o da altre disposizioni penali, e sussistono concreti elementi che consentano di ritenere che alcuno compia detta attività di apologia o di istigazione in via telematica sulla rete internet, il Ministro dell'interno, in seguito a comunicazione dell'autorità giudiziaria, può disporre con proprio decreto l'interruzione della attività indicata, ordinando ai fornitori di connettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine.
        2. Il Ministro dell'interno si avvale, per gli accertamenti finalizzati all'adozione del decreto di cui al comma 1, della polizia postale e delle comunicazioni. Avverso il provvedimento di interruzione è ammesso ricorso all'autorità giudiziaria. Il provvedimento di cui al comma 1 è revocato in ogni momento quando vengano meno i presupposti indicati nel medesimo comma.
        3. I fornitori dei servizi di connettività alla rete internet, per l'effetto del decreto di cui al comma 1, devono provvedere ad eseguire l'attività di filtraggio imposta entro il termine di 24 ore. La violazione di tale obbligo comporta una sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50.000 a euro 250.000, alla cui irrogazione provvede il Ministro dell'interno con proprio provvedimento.
        4. Entro 60 giorni dalla pubblicazione della presente legge il Ministro dell'interno, con proprio decreto, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e con quello della pubblica amministrazione e innovazione, individua e definisce i requisiti tecnici degli strumenti di filtraggio di cui al comma 1, con le relative soluzioni tecnologiche.
        5. Al quarto comma dell'articolo 266 del codice penale, il numero 1) è così sostituito: "col mezzo della stampa, in via telematica sulla rete internet, o con altro mezzo di propaganda".».

 

Fonte: Disinformazione.it

Evento straordinario: spirale nei cieli norvegesi

Gente dice sia opera di UFOs o alieni. I militari non sapendo cosa inventare dicono “test missilistico”, arriviamo persino al burlone con un potente laser! Ma per favore!

Ma guardiamo più affondo cosa inventano i militari per coprire il fenomeno che spiegheremo più avanti. Diamo loro almeno un po’ di soddisfazione per il loro impegno a coprire e insabbiare i fenomeno ufo o fenomeni come questo.

Ecco cosa ci racconta il corriere della sera: “Un Ufo? Un meteorite? O un buco nero creato dalle collisioni da record nel superacceleratore Lhc del Cern di Ginevra? Nulla di tutto ciò: il misterioso vortice celeste apparso nei cieli di Norvegia era solo il fallimento dell'ultimo test del missile russo Bulava. E crescono i dubbi sull'industria bellica del Paese, oramai al collasso”. Come come? Un missile? Proseguiamo e vediamo cosa dicono…

Il missile Bulava ha una gittata di 8000 chilometri e può imbarcare dieci testate nucleari. È il fiore all'occhiello dell'equipaggiamento dei sommergibili russi e la versione adattata per l'impiego in mare del nuovo razzo intercontinentale russo, tipo Topol-M. Secondo l'esercito russo dovrebbe superare ogni sistema di difesa. Ma i test fatti fin qui di quella che è descritta come un'arma incredibile, sono falliti miseramente. Il lancio di mercoledì, stando all'agenzia Interfax, è già il settimo fallimento dei dodici avvenuti fino a questo momento. Altre fonti contano nove test mancati su 13. Il ministero della Difesa russo parla ufficialmente di «instabilità» nel motore del razzo: «È stato verificato, nell'analizzare il lancio, che i primi due stadi hanno funzionato come previsto, ma c'è stato un malfunzionamento tecnico del terzo, che definisce la traiettoria». Per la difesa russa si tratta di un grave rovescio, visto che la metà del budget della difesa per gli armamenti è dedicata allo sviluppo di questo missile balistico.

Allora…missili sottomarini, che formano una spirale perfetta in movimento nel cielo. Interessante…se avete voglia guardate la clip del telegiornale su questo fenomeno e fatevi due risate. (purtroppo non è stato possibile inserire il video)

http://www.corriere.it/cronache/09_dicembre_10/spirale-norvegia-svelato-mistero_e31f37b6-e59e-11de-9093-00144f02aabc.shtml

 

Di solito il lancio di un missile sottomarino da questo effetto:

 

http://img192.imageshack.us/i/spirali01dec151636.gif/

 

L'insabbiamento stava riuscendo, peccato che un'altra spirale E' APPARSA IN CINA!!!!!!

 

Esatto, guardate questo video.

 

 

 

 

Credete ancora siano missili? In realtà vi sono due plausibili spiegazioni. Una potrebbe essere l'apertura di varchi spazio-temporali, ma la seconda riguarda il progetto BlueBeam (visitare sezione Progetto BlueBeam), . Vi chiederete: "Cos'è quel cono di luce che parte da quella collina sino alla spirale?". Probabilmente è uno dei tre proiettori olografici che compongono la spirale...ma dove sono gli altri due? Ovviamente, tutti, come di consueto, si sono bevuti la storia del missile, tralasciando che tale fenomeno (quello della spirale) è avvenuto anche in Cina (qualche giorno dopo il fenomeno norvegese), e nessuno dei capi militari ha dichiarato fosse un fenomeno dovuto al lancio di un missile sottomarino. Quanto segue potrà essere scioccante(come del resto tutto ciò che è scritto in questo sito potrà sembrarlo), ma inevitabile per capire cosa ci nascondono.

Queste spirali potrebbero essere immagini olografiche create dal progetto BluBeam, un progetto ideato e creato dal Governo Ombra, per scopi di sperimentazione.

Raccogliendo fonti su internet, abbiamo individuato la spiegazione del fenomeno da parte del Dott. Richard Boyland.

"Questa spirale ovviamente falsa nel cielo è un ologramma 3-D generato dalla Cabala per:

1) un'esercitazione di immissione di false luci nel cielo, in preparazione di una successiva proiezione di immagini di guerra psicologica, come "l'arrivo degli invasori alieni";

2) per distrarre i media dalla consegna del Nobel per la Pace al Presidente Obama avvenuta Oslo, in Norvegia;

3) per generare speculazioni tra i cittadini disinformati che "gli UFO avessero qualcosa a che fare con questi fenomeni", mentre poi gli esperti della Cabala se ne vanno in televisione a farsi beffe di queste "credulità" e offrono spiegazioni "scientifiche" alternative".

Ecco cosa ne pensa Serge Monast, giornalista investigativo canadese.

Secondo una relazione completa del giornalista investigativo canadese, Serge Monast:

"E’ stato autorizzato il Project Blue Beam come tecnologia olografica usata insieme con altre tecnologie, armi di controllo della mente che utilizzano gli effetti delle onde di radiofrequenza sul cervello. E’ capace di proiettare delle immagini nel cielo e di indurre il pensiero collettivo a convincere la gente che stanno vedendo un’invasione aliena o la seconda venuta di Cristo. Il progetto Blue Beam fingerà di essere l’adempimento universale delle vecchie profezie. In linea di principio, userà il cielo come uno schermo, generando le immagini simultanee di un progetto dai satelliti ad ogni parte del pianeta, in ogni lingua, in ogni dialetto, per ogni religione. Nessuna zona si escluderà. Con l’animazione e gli effetti che sembrano venire dalle profondità dello spazio, i seguaci stupiti di varie dottrine religiose testimonieranno il loro messia, realistico e molto convincente. I vari “salvatori” allora si fonderanno in uno dopo aver chiarito le spiegazioni dei misteri, delle profezie e delle rivelazioni. Questo evento si presenterà alla volta di grande tumulto politico e generale…".

Sorprendente non è vero? No…scusate…Sconcertante non è vero?

 

Stesso discorso per la piramide comparsa nel cielo di Mosca nel dicembre 2009

Notate anche in questo video amatoriale i leggeri coni di luce che danno forma alla piramide...*

 * i fasci di luce non si vedono bene e sono confusi con le irradiazioni dei lampioni....quindi è probabile che non ci sia nessun fascio di luce che genera l'immagine della piramide e che quest'ultima sia autentica (Daniele)

 

 

2009-Estate da record per avvistamenti UFO

E' stata un'estate da record quella del 2009 per quanto riguarda gli avvistamenti di UFO in Italia e la sezione di Viterbo del Centro Italiano Studi Ufologici (CISU) ha fatto la sua parte ricevendo, da tutta la penisola, più di cento segnalazioni tramite il sito internet www.ufotuscia.it

Ed è proprio internet il mezzo preferito al giorno d'oggi per comunicare gli avvistamenti che spesso vengono completati da foto e video ripresi con macchine fotografiche digitali e telefonini.

L'ondata di avvistamenti ha avuto inizio ai primi di Maggio 2009, ha toccato il culmine nella prima decade di Luglio e si è conclusa a metà di Settembre.

Il totale è di circa 2500 segnalazioni giunte, come dicevamo, da tutta Italia , ma anche la Tuscia ha conosciuto il suo picco registrando 18 avvistamenti a fronte dei 6 dello stesso periodo dell'anno scorso.

La maggior parte degli avvistamenti (80% circa) riguarda singole luci notate nel cielo notturno, ma ci sono anche casi con più luci viste volare in formazione. Un altro 10% riguarda oggetti osservati in pieno giorno ma talmente distanti per cui difficilmente si può risalire all'esatta natura.

I casi più interessanti, quelli degli incontri ravvicinati, sono purtroppo pochissimi (2%) e del tutto scomparsi quelli in cui viene riferito di aver visto entità animate.

Tra i casi che riguardano la provincia di Viterbo alcuni sono stati identificati dal CISU dopo attenta analisi come luci di aerei non riconosciute dal testimone, altri con il passaggio repentino di volatili davanti all'obiettivo, altri ancora non sono stati identificati poichè nei filmati o nelle foto si vedono delle luci nel cielo completamente buio, senza punti di riferimento che permettano di stimare in qualche modo dimensioni, distanze e manovre effettuate.

Ma qualche caso interessante c'è, ad esempio quello che si è verificato a Montalto di Castro l'11.08.2009 e che è stato indagato dal Centro Italiano Studi Ufologici con la collaborazione del Centro Ufologico Nazionale: i testimoni hanno visto accendersi all'improvviso, nel cielo, a poca distanza ed a bassa quota, una coppia di grosse luci rotonde. Dopo circa un minuto, nel completo silenzio, le luci hanno iniziato a spostarsi verso Sud-Ovest in direzione di Civitavecchia per poi affievolirsi e sparire. Questo come altri casi, è rimasto non identificato.


LANTERNE CINESI
C'è da dire che a partire dai primi mesi del Gennaio 2008 il CISU di Viterbo ha iniziato a registrare con sempre più regolarità, degli avvistamenti di luci di colore arancione-rosso che lentamente sorvolano a bassa quota, con la loro luce tremolante, le abitazioni.
In seguito a ricerche effettuate è emerso che questa tipologia di avvistamenti è riconducibile al lancio -per gioco- delle cosiddette "lanterne cinesi", si tratta di piccolissime mongolfiere cilindriche (1 mt di altezza) di carta velina che, riscaldate da una piccola fiamma posta alla base, si alzano in volo.
C'è da dire che questo tipo di divertimento è ancora una novità per la nostra zona e quindi una volta in volo le lanterne non vengono riconosciute dai cittadini che le vedono passare e che quindi si attivano per riferire il loro avvistamento di un "ufo".
In un caso indagato dal CISU, le persone che hanno assistito a questo fenomeno da un appartamento nel centro di Viterbo,
non comprendendo di cosa si trattasse, si sono leggermente agitate ed hanno chiamato la centrale di polizia per segnalare quanto stava accadendo.

Fonte: ufotuscia.it

Scrivi commento

Commenti: 0