La vera storia della religione...Come nessuno ve l'ha mai raccontata

I Romani diedero vita al Cristianesimo,così come lo conosciamo oggi, e le innumerevoli religioni rettiliane,ognuna basata sul sulla chiesa di Babilonia,si sono rivelate essere tra le armi più potenti del controllo mentale globale e della repressione spirituale. Le religioni principali derivano tutte dalle terre dell’Impero Sumero. Cristianesimo,Ebraismo,Islam,Induismo,Buddismo e altre hanno avuto origine dal Medio e Vicino Oriente e dalla regione un tempo governata da Sumer. L’Antico Testamento si basa sui testi sumeri,babilonesi ed egizi,curati e riscritti secondo le esigenze per creare una storia fittizia e una religione chiamata Giudaismo. Il Nuovo Testamento si basa su racconti simbolici tramandati nel corso dei millenni precedenti la sua compilazione, e che si ricollegano ampiamente al culto del Sole e ai rituali delle scuole Misteriche della religione sumera,babilonese ed egizia. Il Cristianesimo è la religione babilonese del culto del Sole e del culto della dea sotto mentite spoglie,o meglio, sotto mentite spoglie per coloro che scelgono di non ricercare e non vedere ciò che è evidente.

La trinità babilonese di Nimrod,il padre;Tammuz,il figlio; e Semiramide,la vergine madre, furono trasposti nel credo di Roma che poi sarebbe diventato il credo del cristianesimo. La Trinità Babilonese continuò come Padre (Nimrod), Figlio (Tammuz), e Spirito Santo che,come Semiramide a Babilonia, è simboleggiato da una colomba. “Maria” e “Gesù” nella Natività si Piazza San Pietro, a Roma, in realtà sono la Regina Semiramide e Tammuz di Babilonia e in tutto il mondo pre-cristiano sono presenti sotto nomi diversi. Nimrod assieme alla regina Semiramide venivano descritti con sembiane metà umane e metà rettiliane.

Tra gli alias di Semiramide ci sono Iside,Afrodite,Venere,Artemide,Diana,Europa,Fortuna,Rea o Ops,Atena,Minerva,Demetra,Cerere, Gaia,Terra,Era,Giunone,Astarte,Vesta e Cibele.

Tra gli alias di Nimrod/Tammuz troviamo Osiride/Horus,Baal,Bel,Molech,Marduk,Saturno,Giove,Giano, Merodach e Pan.

L’élite conosce ciò che c’è di simbolico rispetto alla figura di Gesù e molto altro ancora, ma ai seguaci e al clero che occupa posizioni inferiori viene detto di prendere tutte queste cose alla lettera,dietro la minaccia della dannazione eterna. La Chiesa Romana venne creata come facciata per la religione di Babilonia,dietro cui poteva essere nascosto il vero programma per il controllo globale, nonché il controllo mentale delle masse attraverso l’indottrinamento religioso basato sulla paura del non credere.

David Icke

I simboli di Babilonia e dei culti del sole si trovano ovunque, sparsi nel mondo. Prendiamo per esempio l’obelisco. La piazza circolare di San Pietro a Roma, formata da otto raggi, rappresenta la Regina/Dea Semiramide, e l’obelisco al centro della piazza è Nimrod. La parola “obelisco” significa “pene di Baal”, e come abbiamo potuto osservare,Baal è uno dei tanti alias di Nimrod. L’obelisco rappresenta le stirpi rettiliane. Nella Basilicata di San Pietro, a Roma, Il “Trono di San Pietro” è posto sotto un enorme dipinto del Sole, con al centro una colomba(Semiramide). A Babilonia veniva celebrato il “compleann” di Nimrod così come fanno tutti a natale. L’albero di Natale, l’abete, rappresenta Nimrod. La rappresentazione di Nimrod come abete è simboleggiata nel cortile principale del Vaticano da una scultura, la pignia più grande del mondo.

Scrivi commento

Commenti: 0